Martedì santo.

Standard

Martedì passa la mattina veloce e povera,

ridendo.
La sera, nell’incresparsi

del tempo,

è breve.
L’attesa, la preghiera, il restare uniti, 

divagano nell’urgenza dell’attimo presente, uscire 

dalle nebbie. 

Poche tracce di Te, ma nelle parole,

Ti sto cercando,

Come una donna che corre

E ha i muscoli freddi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...