Due poesie d’amore.

Standard

Poesia del mattino

Ecco, finiscono sfumando le voci
e restiamo noi due
ho una sorpresa per te, improvvisata e fatta a mano,
siamo una piccola festa che inizia
il suono del campanello, il primo ospite che arriva,
l’inizio del concerto,
prima dell’accordo iniziale, quando ancora tutti sussurrano
sull’entrata del primo violino.

Poesia della notte

Raccontami di te e di me, di noi con i capelli nuovi
del chiaroscuro delle cose, del mare che restituisce
dopo anni, in altri posti ad altri amici,
delle righe verticali del tuo viso,
delle nostre paure nuove, di quelle già passate,

– singolare alleanza amorosa dei due folli sulla collina,
danzanti
sotto la luce del Sole e della Luna.

IMG_2809.JPG

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...