Notte di pioggia

Standard

È sonno,
è veglia
distratta,
tu sei
dovunque e non qui.
Mi sento
un fiore
troppo lontano
per essere spiato
da te,
nel suo sbocciare.

Cerco aiuto nel cielo, ma
Le nuvole mi rispondono grondando pioggia ruggendo
Fiati ghiacciati sul selciato picchiano
Non accompagnano, confondono,

E rinuncio
a cercarti,
mi appoggio
sulle mie debolezze.

Finirà questa pioggia,
riprenderemo a sentire la musica
e a vederci più chiaro.

Perché io ti scelgo, amore mio,
anche quando
non ti vedo.

Il fiore
è socchiuso,
tu
vieni vicino.

La pioggia
non ha
più acqua
per spaventarci.

Oppure è solo fuori, e qui dentro, con te,
la veglia è un lottare,
il sonno, un abbraccio.

IMG_1870.JPG

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...