Dell’Incapacità di essere infelice. Wolfgang Amadeus Mozart, Teutsche K605.

Standard

Stamattina ho incontrato il mio amico e fratello Mozart in una delle sue più divertenti interpretazioni. È accaduto quasi per caso, ascoltando un brano proposto da un’applicazione dedicata al calendario dell’Avvento, ogni giorno una proposta musicale in tema, ça va sans dire, del Natale che si avvicina. La Teusche K605, meglio conosciuta con il termine inglese, Three German Dances, le Tre Danze Tedesche.
Quando Mozart compone su commissione, o per l’imperatore, come Compositore di corte, oppure per pagare i debiti, per necessità, ha su di me una straordinaria forza emotiva, di partecipazione e commozione. Non so come dire, è come se sentissi nell’andare della sua musica, nonostante l’apparente obbedienza alle regole imposte dal committente o dalla situazione, una potentissima, travolgente forza ribelle, libera e alta sulle cose e le regole del mondo, che non si piega e non si addomestica, nonostante tutto. Ma in Mozart, grande precursore della non violenza e laico profeta della misericordia e della compassione, questa ribellione non avviene in modo pesante, appunto, violento: è una ribellione che non si oppone, bensì usa il linguaggio di chi vorrebbe imprigionarlo dentro limiti e regole definite, per rivoluzionarlo da dentro, e lo fa con una risata semplice, da bambino che si fa coinvolgere dal gioco, che sa già di avere vinto, proprio perché essendo bambino, lui sa ancora giocare, mentre i grandi non sanno più come si fa.
Questa ribellione lieta, leggera, è meravigliosa. La senti, ti provoca nelle note scivolose della Schlittenfahrt (La Corsa delle Slitte), la terza delle tre danze, la più bella, ti fa sorridere nel cuore, ti sveglia l’anima all’ottimismo, alla reale possibilità dell’uomo piccolo e umano di vivere ogni attimo della propria esistenza con quella sacra leggerezza che sconfigge ogni tentazione del male e dell’egoismo, che supera ogni possesso, ogni grigia regola di auto-affermazione ed egocentrismo. Non è la danza sfrenata, non è perdere il senno e slanciarsi un uno stordimento umiliante, no, è una vera e propria, semplice, luminosissima presa di posizione per la felicità. È un’armonia senza ricatti psicologici o morali, nè estremismi di sorta, è una consapevolezza del bene che io posso essere e fare strana, perchè non fa dichiarazioni o prediche, e non detta regole…
…Anche la fede. Anche la fede, vissuta con questa leggerezza, diventa un vivere “alto”, sempre in Cielo, nonostante dolori, delusioni e amarezze.
Sto parlando di incapacità di essere infelice. Capita. Non ci riesco, quando sprofondo sto un po’ a straziarmi, e poi è come una forza misteriosa che mi spinge su, presto, di nuovo a respirare, e volo via, e mi sento rinnovata.
Incapacità di essere infelice. È come se io avessi bisogno di insistere, aggrappata al mantello di un Padre talvolta distratto, finché non ci ascolta, e invece se passa una farfallina colorata divento entusiasta, ringrazio, saltello, danzo… E l’insistenza, la pazienza, la coerenza, la solidità, che sarebbero necessarie a detta di tanti, per riuscire a convincere, ad essere ascoltati… Povera me, svaniscono via come i brillini delle fate dei cartoni animati da bambini…
Padre mio, prendila come un’estrema prova di fede. Talmente sicura del tuo sguardo sulla mia testa riccia e ribelle e svolazzante…
Vi invito all’ascolto di questa semplicissima triade di danze per feste, soprattutto la Schlittenfahrt. Vi invito a mettervi alla prova, a lasciarvi andare non dico alla “felicità nonostante”, basta solo anche immaginare la possibilità di lasciarla entrare nelle nostre vite, e a commentare qui sul blog, dopo l’ascolto.
http://m.youtube.com/watch?v=Y5RcVoqCLls

L’immagine: Un Angelo invita i beati a danzare, nel Giudizio Universale di Beato Angelico.

20131209-143352.jpg

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...